ASBOLO, IL VEGGENTE

(trad. Isabella Orsini)


   Astrologicamente, penso che i centauri abbiano la qualità di stare fuori dal tempo, o in altre parole, come Nettuno e Plutone, una qualità più universale che abbraccia categorie spirituali basilari come luce ed oscurità, vita e morte, peccato e redenzione, dolore e perdono, etc. Tutte queste categorie sono esemplificate nella passione, morte e resurrezione di Cristo.

   Questo è un simbolismo di Nettuno/Plutone, ed i centauri, per come ne comprendo al momento i significati, portano questo simbolismo nelle nostre vite quotidiane, come dardi che perforano il nostro cuore, tanto nell'allegria come nel dolore.

   Nettuno e Plutone sono enigmi, grandi punti interrogativi, come lo sono la vita e la morte. Sono forze transpersonali che ci dirigono, come se non sapessero niente delle nostre necessità basilari e della nostra fragilità umana. Qui è il punto in cui appare Cristo, eretto di fronte a noi: diventò umano, ed attraverso ciò, offrì una risposta; non una proposta intellettuale, metafisica o teologica, bensì umana. "Sì, vedete, siamo amico". Questo è un simbolismo centaurico presente anche nell'immagine di Pietro fermo al centro, padrone delle chiavi, come una porta.

   Probabilmente la maggioranza di voi accetterebbe che questo sia rappresentato da Nettuno e Plutone nell'astrologia più tradizionale... allora può essere che quello che abbiamo coi centauri sia l'umanizzazione di questo simbolismo: essi sono gli indicatori delle nostre morti e delle nostre resurrezioni più normali. Plutone e Nettuno non sono normali in questo senso; noi dobbiamo sempre "andare più in là" quando sono attivi.

   Per quanto riguarda i centauri invece, mi sembra che il loro regno intermedio di luce ed ombra sia proprio qui con noi, come se fossero loro a venire da noi, molto simili ai nascondigli o ai corridoi segreti della nostra casa.

   Questo simbolismo di luce ed oscurità che, tramite l'esposizione del materiale seguente, vedremo presente in Asbolo, me lo fa associare con Giovanni Evangelista, nello stesso modo in cui associo Nesso a Paolo, e Pietro a Folo.

   I centauri possono costruire ponti nel tempo e nello spazio, come vortici plutonici che scavano tunnel attraverso le nostre vite con il loro movimento di salita e discesa, in contrasto con i pianeti che si muovono orizzontalmente. Essi ci mostrano insieme luce e oscurità.

   Questo è evidente soprattutto per i centauri alati, cioè quelli che hanno una grande eccentricità; ed Asbolo, in particolare, è più eccentrico di Folo e Nesso, ha ali più ampie.
 

   LA LETTERA SCARLATTA

   Mi ha sempre affascinato ¨La Lettera Scarlatta", a partire da una serie televisiva del 1979 con Meg Foster nel ruolo di Hester Pryne; la serie televisiva era estesamente documentata con lunghi passaggi del testo originale di Hawthorne, e si poteva sentire in essa l'atmosfera spirituale che la narrazione era capace di creare. Non è difficile trovare in quest'opera quelli che sono elementi fortemente centáurici, che io avrei solitamente associati a Plutone...

   Nathaniel Hawthorne nacque il 4 Giugno 1804, a Salem (ora sconosciuta), e morì il 19 Giugno 1864. A mezzogiorno GMT, abbiamo:

   Sole = 12.12 Cancro
   Asbolo = 11.38 Cancro
   Urano = 12.11 Bilancia

   Dal momento che qui stiamo parlando del Sole, questi aspetti dovrebbero essere molto basilari nella sua costituzione spirituale, nella sua visione della vita e di sé stesso, e nel contenuto e della sua produzione letteraria, etc. Anche Mercurio è implicato:

   Mercurio = 21.00 Gemelli
   1994TA = 21.17 Gemelli

   Partendo da questo, è evidente che i centauri sono forti nella sua vita, nei suoi pensieri, nelle sue parole, etc. e in un modo tale che non c'è miglior posto per studiarli che nei suoi lavori.

   Vediamo come l'Enciclopedia Britannica parla di lui: <<i Suoi più grandi racconti e "La lettera Scarlatta" sono segnati da una profondità psicologica e da una comprensione morale raramente riscontrabile e mai superata da nessun altro scrittore nordamericano >>.

   Questa affermazione sul lavoro di un uomo che morì nel 1864, è realmente impressionante. Mi fa sentire il potere creativo di un Sole fortificato, un risultato che deriva tecnicamente parlando da Urano e specialmente da Asbolo.

   Gli antenati di Hawthorne erano sempre vissuti a Salem. Il primo, William, era un magistrato che condannò una donna quacchera alla pubblica flagellazione; ed il figlio di lui, John, fu uno dei tre giudici nel famoso giudizio del 1692.

   Ho qui un riassunto, tratto dell'Enciclopedia Britannica, di "La Lettera Scarlatta": 

"Questo romanzo racconta la storia di due amanti separati dall'ironia del destino, delle loro personali forze e debolezze intrecciate le une alle altre, e della interpretazione della legge morale della comunità Puritana, fino al momento in cui infine la morte li unisce sotto ad un'unica lapide. Il libro rese famoso l'autore e venne riconosciuto col tempo come uno dei più grandi romanzi nordamericani...

"Il personaggio principale di "La Lettera Scarlatta" è Hester Pryne, una giovane donna sposata che ha avuto un figlio illegittimo mentre viveva lontana dal marito in un paese puritano della Nuova Inghilterra. Il marito, Roger Chillingworth, arriva dalla Nuova Inghilterra e trova sua moglie socialmente perseguitata ed obbligata a portare la lettera A (che significa adultera) di colore scarlatto cucita alle vesti come punizione per la sua relazione illecita e per essersi rifiutata di rivelare il nome del padre dal bambino

"Chillingworth è ossessionato dall'idea di scoprire l'identità dell'amante di sua moglie. Scopre che l'amante di Hester è un pio giovane ministro, Arthur Dimmesdale: decide allora di vendicarsi tormentando mentalmente il giovane che è già tormentato dai propri sensi di colpa. Hester si mostra come un'eroina compassionevole e splendidamente sicura di sé stessa che non si pente mai realmente dell'atto di adulterio commesso col religioso; ella sente che il suo atto è stato consacrato da un profondo e reciproco amore.

"Alla fine Chillingworth è degradato moralmente per la sua monomaniacale persecuzione di vendetta, e Dimmesdale, la cui personalità è incrinata dai sensi di colpa, confessa pubblicamente il suo adulterio prima di morire nelle braccia di Hester. Hester può solamente affrontare il futuro con ottimismo, pianificando il modo più opportuno per assicurare il futuro della sua amata figlia, portandola in Europa".


   Qui c'è l'intervento di Asbolo, il trasgressore ultimo tra i centauri conosciuti... Vediamo le parole che caratterizzano la storia:

donna giovane... figlio illegittimo... tormentata... adultera... punizione... illecito... ricusarsi... ossessiona... pio... vendicarsi... tormentando... colpevolezza... eroina compassionevole... sicura di se stessa (congiunzione con il Sole)... non si pentì mai... devoto... degradato moralmente...monomaniacale... si incrina... confessa... morire nelle sue braccia... la sua amata figlia...


JULIES VERNE

   Lois Rodden in A.B.C. riporta la carta del cielo di Jules Verne, e cita come fonte Gauquelin Vol. 6 #794. Verne nacque l'8 febbraio 1828 alle ore 12:06 UT:

   MC = 15 Acquario
   Sole = 18.46 Acquario
   Mercurio = 22.44 Acquario

   Ha Asbolo a 19.27 Leone in opposizione al Sole. Questo rende Asbolo molto forte, la chiave principale del suo destino, del suo genio, della sua creatività e trascendenza.

   Forse non sbaglieremmo di molto se descrivessimo Verne come un visionario o un chiaroveggente, un veggente. È il padre della fiction scientifica moderna. Secondo l'Enciclopedia Britannica, <<ha anticipato una quantità di oggetti legati al progresso scientifico tra cui il sottomarino, il lavoro di équipe subacqueo, la televisione ed il viaggio spaziale.>>

   Verne attraversò i limiti della conoscenza della sua generazione e previde il futuro, come se la sua creatività e la sua capacità visionaria non avessero limiti.

   Morì quando Asbolo era a 21.27 Leone (24 Marzo 1905, con la correzione per la precessione). Asbolo era in congiunzione con la sua posizione natale. Questo è significativo, e dà completezza al senso della sua vita.

   I titoli di alcuni dei suoi libri sono molto eloquenti in relazione a questo centauro di maggiore portata (massima eccentricità): "Viaggio al Centro della Terra", "Della Terra alla Luna", "Ventimila Leghe sotto i mari", "Il giro del mondo in ottanta giorni", "L'Isola Misteriosa", etc. Tutti sono in relazione gli uni agli altri: il luogo più lontano ove si possa andare, il più profondo, il più alto, il più veloce, il più largo, etc.

   Non ho sotto mano "Ventimila Leghe Sotto i Mari" di Verne in modo da poter scegliere le citazioni, ma possiedo un CD con una coinvolgente composizione per organo e soprano dell'inglese Gavin Bryars, chiamata "Il Fiume Nero", il cui testo è tratto del libro di Verne con la descrizione del viaggio nel tenebroso fondo oceanico. Le annotazioni del CD commentano che <<implica i concetti primi ed ultimi, e Bryars centra il messaggio quando segnala che in questo passaggio la prosa di Verne, lontana dall'abbassarsi alla descrizione ed all'enumerazione o alla cronaca di fatti (accusa che le è stata rivolta), è una forma di poesia molto pura che suscita stupore, per non dire trascendenza. Non deve sorprenderci il fatto che le meraviglie ed i misteri svelati davanti al viaggiatore chiuso nella sua capsula attraverso le acque dell'inconscio permettano lo scaturire di tecniche musicali... >>

   Ora prendiamo questo simbolismo ed applichiamolo alle nostre vite quotidiane; si può essere certi che non saranno riferimenti a cose "belle" o "felici".
 

   MABEL COLLINS

   Mabel Collins nacque a Guernsey, Channel Islands (49n27 - 2w36), il 9 Settembre 1851, alle 8.30 LMT (l'ora è presa di una lettera che ella scrisse in risposta ad Alan Leo che la conosceva personalmente).

   Ha la Luna a 2.52 Pesci ed Asbolo a 4.58R Pesci. È una congiunzione doppiamente applicativa molto forte! Ella era una chiaroveggente, occultista e scrittrice, autrice di un libretto emozionalmente opprimente: "Luce nel Sentiero" (1885), un classico dell'occultismo.

   Queste sono le prime frasi all'aprire del libro:

<<Queste regole sono state scritte per tutti i discepoli. Seguile: prima che gli occhi possano vedere devono essere incapaci di piangere. Prima che gli uditi possano sentire hanno dovuto perdere la loro sensibilità. Prima che la voce possa parlare in presenza dei Maestri ha dovuto perdere la sua capacità di ferire. Prima che l'anima possa ergersi in presenza dei Maestri i suoi piedi devono essere lavati nel sangue del cuore.>>
   Lo stile della scrittura di Mabel Collins è appassionato e lirico, molto emotivo, ispirato a quello che la profetessa disse a María nel Vangelo di Luca 2,35: "Ed una spada attraverserà la tua anima, affinché siano rivelati i pensieri di molti cuori". C'è qui un'enfasi dei sentimenti appropriata perché stiamo considerando una congiunzione esatta con la Luna.

   Questo non vi sembra centáurico? È un buon riferimento per il centauro che arriva alle elevazioni e alle profondità più estreme. È Asbolo, il veggente, quello di cui si dice che fu crocifisso da Ercole.

   Mabel rimase vedova nel 1885, lo stesso anno nel quale scrisse "Luce nel Sentiero", e benché fosse molto amica di H.P. Blavatsky che visse nella sua casa in Norwood per alcuni mesi nel 1887, rinunciò aspramente alla Società Teosofica nel 1889, a causa di profondi dissensi con Annie Besant.

   Morì nel Gloucestershire il 31 Marzo 1927:

   Asbolo natale = 4,58 Pesci
   Asbolo alla sua morte = 3.23 Pesci (precessione = 1,03)
   Luna natale = 2.52 Pesci

   A partire da questo, possiamo vedere che Asbolo può essere la chiave per la sua biografia, e che completa il senso della sua vita spirituale.

   "Luce nel Sentiero" fu pubblicato per la prima volta nel marzo 1885. Quando H.P. Blavatsky arrivò dall'Inghilterra nel maggio 1887, rimase vari mesi a Maycot, la casa in campagna di Mabel Collins in Norwood. H.P.B. conosceva già quel libro, perché glie ne era stata regalata una copia nell'estate 1886 mentre viveva a Elberfeld (Germania). Come parte della sua collaborazione con H.P. Blavatsky nell'edizione della rivista "Lucifer", "Luce nel Sentiero" fu ripubblicato a capitoli nella rivista da settembre 1887 fino a gennaio 1888.

   Notiamo un punto sensibile nella carta del cielo di Mabel:

   Nodo = 25.28 Cancro
   M.C = 23.21 Cancro

   Nell'Ottobre 1884, Mabel pubblicò "L'Idillio del Loto Bianco", il quale, secondo un commento scritto per T. Subba Rao nel 1886, fu scritto su ispirazione del Maestro Hilarión. Nello stesso meseincontrò personalmente H.P. Blavatsky per la prima volta.

   Il centauro Pylenor (1994TA) stava transitando su questo punto da Luglio 1883 fino a Giugno 1884, mentre il Sole progresso era in opposizione a Chariklo da Febbraio fino a Settembre di 1884. Perciò possiamo dire tecnicamente che durante il periodo in cui Mabel Collins si fece conoscere come occultista esperta all'età di 32 anni (il libro fu pubblicato poco dopo il suo 33º compleanno), ella era imbevuta di questi due centauri (Chariklo e Pylenor), ed è interessante notare che "Luce nel Sentiero" seguì a questo periodo con 5 soli mesi di differenza.

   Nel frattempo, Plutone in transito (a 2 Gemelli) stava incominciando a formare quadratura con la Luna natale a 2,52 di Pesci, aspetto che durò fino al 1885 e culminò con la pubblicazione di "Luce nel Sentiero" e la morte di suo marito all'età di 33 anni (la Luna diretta per arco solare era ugualmente in quadratura a Plutone da Settembre 1884 fino ad Aprile 1885).

   In "Quando il Sole Avanza Verso il Nord" (1912), scritto negli anni della maturità, possiamo leggere il meraviglioso racconto del modo in cui una notte ella fu presa della mano del suo maestro ("mai già sofferto abbastanza... ") e fu guidata al Tempio della Saggezza astrale con il compito di scrivere ogni parola che vedesse scritta in lettere di fuoco sulle pareti del tempio: continuò a ritornare in quel luogo ogni notte fino a che non le ebbe scritte tutte. Questo è il modo in cui nacque "Luce nel Sentiero".

   Ricordiamo l'importanza di Asbolo che si trova in congiunzione doppiamente applicativa e molto stretta con la Luna (orbita 1,52) in Pesci, e quello che a mia opinione descrive molto bene l'atmosfera spirituale tipica di questo libro centáurico e plutoniano. Fu quando Asbolo transitò sul punto M.C./Nodo, tra il 1887 e il 1889, che H.P. Blavatsky visse con lei, quando "La dottrina Segreta" incominciava ad essere scritta. Mabel Collins pubblicò "Through the Golden Gates" nel 1887, ed il transito culminò con la sua separazione definitiva della Società Teosofica nel 1889.

[Nota: molti libri di Mabel Collins si possono trovare in: http://www.theosociety.org/pasadena/tup- onl.htm (sfortunatamente non si trova "Quando il Sole Va verso il Nord"). La sua mappa è la #200 di "1001 Notable Nativities" (1917), dove appare sotto il nome di suo marito, Mrs. Keningale Cook, "ben conosciuta attivista nella causa anti-vivisezione" in riferimento al movimento creato da Frances Power Cobbe (NN#309). Un elenco di tutte le sue opere si trova in http://w1.403.telia.com/~u40304376/start.htm/collins.htm]
 

   IGOR STRAVINSKY

   Stravinsky nacque il 17 Giugno (5 Giugno secondo l'antico calendario) 1882 a Oraniembaum, 59n56/29e46. Nel diario di suo padre si dice: <<Nell'anno 1882 il giorno 5 di Giugno a mezzogiorno nostro figlio Igor nacque in Oranienbaum, Rue de Suisse, Villa Khoudvintzev (citato in "Catherine & Igor Stravinsky", Londra: Boosey & Hayes, 1973 [senza indicazione di pagina]). La sua Luna è a 15.31 Cancro ed Asbolo a 15.40 Cancro. Un aspetto molto esatto davvero che si richiama alla musica della "Sagra della Primavera", violenta, primitiva e orgiastica: <<Gli acuti isoritmi e le armonie brutali hanno scioccato gli ascoltatori con il loro frastuono alla prima, la notte del 29 maggio 1913.>> (citato dal CD).

   Ecco la visione (Luna) che egli ebbe sul tema "La Sagra della Primavera": <<I. - Un terreno deserto e roccioso dove ragazzi e ragazze si dividono in gruppi ed eseguono danze che finiscono in una competizione con tribù rivali ed in una orgiastica "danza della Terra". II. - "Circoli mistici di fanciulle adolescenti" indicano la vittima prescelta: danze rituali culminano nella "Danza del Sacrificio" e la vittima cade morta nello splendore convulsivo di un climax selvaggio.>>

   Immaginate di avere questa congiunzione e di fare un sogno o di avere una visione come questa. Che cosa sta accadendo nella psiche di colui che vede cose del genere?

   Stravinsky stesso scrisse a proposito di suo padre: "mi rendeva costantemente terrorizzato, e penso che questa circostanza abbia influito profondamente sul mio carattere. Era molto impulsivo e vivere con lui era molto difficile. Si lasciava trascinare da subitanei ed inaspettati scoppi di ira senza nessuna considerazione per il luogo in cui si trovava".

   Stravinsky detestava profondamente i ricordi della sua infanzia; era un bambino nervoso ed ipocondriaco che soffrì molto per mancanza di affetto e per l'aperta predilezione che i suoi genitori avevano per suo fratello maggiore. Scrisse: "La questione della mia debolezza fisica, data come un fatto assodato fin dalle prime ore dopo la mia nascita, si rafforzò durante la mia giovinezza fino a che si convertì in un modo di pensare condizionato... quando mi affiorano dei ricordi sui miei fratelli maggiori, quello che ricordo è soprattutto la loro terribile abitudine di disturbarmi".

   Gli unici legami affettivi che Igor ebbe furono con la sua bambinaia tedesca e con suo fratello Yuri chi morì in giovane età: "Troviamo l'uno nell'altro l'affetto e la comprensione che i nostri genitori ci hanno negato....". Sua madre era incapace di dimostrare amore, e non lasciò mai in pace il figlio fin che fu viva, tormentandolo senza sosta col suo sottile sarcasmo, che un biografo chiama "sfide ben orchestrate e crudeltà deliberata". Questo stesso biografo la chiama "madre di ghiaccio".

   Il compositore scrive:

   "Di notte posso dormire solamente se metto un raggio di luce vicino a me. Ignoro l'origine di questa necessità, ma risale alla mia prima infanzia... qualunque cosa sia, questo cordone ombelicale mi permette ancora, a sessantotto anni, di entrare nel mondo sicuro e chiuso che conobbi quando avevo sette od otto anni".
[Nota: tratto da Historia de los Grandes Compositores Clásicos", tomo VIII, Olimpo Ediciones, Ediciones Orbis, S.A., 1994 - manca il riferimento all'autore]

   Possiamo pensare che il misticismo di Mabel Collins e la musica di Stravinsky non abbiano niente a che vedere l'uno con l'altro. Ma la crudezza del centauro è presente in ambedue, come la tendenza a spingersi verso le altezze ed i limiti dell' espressione, rompendo barriere ed aprendo porte su altre dimensioni spirituali e redentrici dell'essere in Mabel Collins (come in "When The Sun Goes Northward", il più bel libro spirituale che io abbia mai letto); e porte culturali ed artistiche verso nuove strutture e forme di espressione musicale in Stravinsky. In ambedue, Asbolo sembra essere in relazione con gli estremi e l'intensità. Stravinsky fu l'enfant terrible della musica, che amava scioccare il suo pubblico; e le parole di Mabel Collins sono come dardi che perforano il cuore.
 

   BRAVEHEART

   Mel Gibson è nato. il 3 Gennaio 1956 alle 4:45 pm EST (non ho la fonte della sua ora di nascita). Ha:

   Sole = 12.30 Capricorno
   Asbolo = 14.18 Cancro
   Chariklo = 16.00 Capricorno

   Questo descrive molto bene il suo carattere. Descrive anche "Braveheart". Io ho sempre pensato che Mel sia un tipo molto ariano... ma ora comprendo il motivo per il quale egli nei suoi film si scontra sempre contro tutto, è sempre sboccato.

   L'opposizione con Asbolo è l'aspetto più stretto del suo Sole. Qualsiasi pianeta in opposizione al sole è molto, molto forte in una mappa. Si dovrebbe dire che è il pianeta più forte della mappa, anche senza conoscere l'ora di nascita.

   Dinamicamente parlando, Asbolo è la chiave del suo carattere. Per esempio è molto stringente al modo in cui William Wallace morì, ben documentato dagli storiografi e magistralmente rappresentato nel film. Qui vediamo la simbologia di Asbolo, il centauro caratterizzato dalla maggiore eccentricità, che si scontra ad angolo retto con le orbite dei pianeti normali. Secondo quanto riporta l'Enciclopedia Britannica, Wallace <<fu appeso, gli furono estratte le viscere, fu decapitato e squartato>>. In altre parole, fu crocifisso, come è stato crocifisso il centauro Asbolo.

   Nessuno sa esattamente quando nacque William Wallace. L'Enciclopedia Britannica dice che probabilmente nacque vicino a Paisley, Renfrew, Scozia, attorno all'anno 1270 (cioè fu crocefisso quando aveva circa 35 anni, cosa che è un'altra similitudine con la crocifissione). Ma la data della sua tortura pubblica e della sua esecuzione è ben documentata: è avvenuta il lunedì 23 Agosto 1305, a Londra... Queste sono le posizioni dei centauri con orbite ragionevolmente ben conosciute per questa data, alle 8 del mattino:

   Chirone = 24.44 Gemelli
   Folo = 28.18 Sagittario
   Nesso = 21.01 Pesci R
   Asbolo = 13.35 Pesci R
   1994TA = 11.53 Pesci R
   Hylonome = 23.37 Pesci R
   Chariklo = 4.54 Cancro

   A prima vista, è interessante notare che tre di essi sono molto vicini in Pesci, e gli altri due sono in opposizione, facendo un ampio T-quadrato con Hylonome. In ogni caso, solo Venere a 20.14 Bilancia sembra formare un aspetto forte: un quinconce alla congiunzione Nesso/Hylonome, cosa che ci fa ricordare negli ultimi momenti della sua vita la presenza della fidanzata-moglie morta, e la futura Regina incinta innamorata di lui...?

   Per fare un paragone con Mel Gibson ho usato lo zodiaco siderale, e dunque vi chiedo la cortesia di non far caso ai segni ma considerate solo le orbite:

   Nodo di Mel Gibson = 22.57 Scorpione
   Sole di Wallace = 22.19 Leone
   Sole di Mel Gibson = 18.22 Sagittario
   Asbolo di Mel Gibson = 20.10 Gemelli
   Chariklo di Wallace = 19.50 Gemelli
   Luna di Mel Gibson = 5.53 Vergine
   Nesso di Wallace = 5.58 Pesci

   L'Enciclopedia Britannica riporta altre due date importanti nella vita di William Wallace: la battaglia di Stirling, nella quale, pur comandando un numero inferiore di uomini, schiacciò e distrusse l'esercito inglese, dopo aver ammazzato lo sceriffo di Lanark 4 mesi prima, e la Battaglia di Falkirk, dove fu tradito dai nobili scozzesi e vinto dagli arcieri del Re Eduardo. Queste sono le due grandi battaglie che appaiono nel film (le migliori scene di battaglia che io abbia mai visto in un film).

   Prendo le ore 12 TU per le due battaglie, ed escludo la Luna. Uso lo zodiaco siderale solo per fare paragoni con la mappa natale di Mel Gibson.

   Nella battaglia di Stirling, l'11 settembre 1297:

   Sole = 11.06 Vergine
   Urano = 10.59 Vergine
   Giove = 11.56 Capricorno
   Folo di Mel Gibson = 10.54 Capricorno

   È interessante la vicinanza Sole/Urano, tenendo conto do quel che lo scontro significò per il popolo inglese e la restia nobiltà scozzese. Un buon simbolo di libertà e del genio militare di Wallace che gli diede la vittoria. Ho sempre pensato che Folo rappresentava la cavalleria di un esercito, che oggi è formata da elicotteri e carri armati... Ricordate la carica della cavalleria inglese contro i lancieri di Wallace nella versione di Mel Gibson di questa battaglia? Sì!

   Nella Battaglia di Falkirk il 22 Giugno 1298:

   Sole = 21,23 Cancro
   Nettuno alla morte di Wallace = 21.28 Bilancia
   Chirone di Stirling = 20.57 Ariete
   Hylonome di Mel Gibson = 22.05 Ariete

   Questa battaglia, nella quale fu tradito e venduto dalla nobiltà scozzese in cambio di concessioni territoriali, ha il Sole in quadratura esatta col Nettuno della mappa della sua morte, e forma un T-quadrato perfetto con la ferita chironiana che viene dalla Battaglia di Stirling.

   Mel Gibson vede questa vicenda dalla prospettiva di Hylonome. Questo mi fa pensare alla scena in cui si rende conto che è stato Robert de Bruce quello che lo ha maggiormente tradito, e quello che egli amava e rispettava tanto... e dopo essersene reso conto, cadde a terra e cessò di difendersi, come se una invisibile lancia mortale gli avesse trapassato l'anima ed il corpo...

   Allora forse era destino di Mel Gibson o il suo regalo per noi far sorgere il personaggio storico ed archetipico di quest'uomo straordinario che per le distorsioni della storia era stato dimenticato da tutti tranne che dagli scozzesi.

   C'è un altro bel film che Gibson ha prodotto, diretto ed interpretato, il cui titolo è "L'uomo senza viso", nel quale rappresenta un maestro chiuso in se stesso, emarginato, con il viso sfigurato falsamente accusato di abusare sessualmente di un alunno che ha dei problemi, che muore nell'incidente che a lui sfigura il viso.

   Il maestro vive una vita molto isolata tentando di evitare il più possibile il contatto con la gente, fino a che un bambino senza padre con problemi di apprendimento gli chiede di aiutarlo nei suoi studi. Il maestro riesce ad aiutare il bambino ad esprimere il proprio talento e si trasforma in una figura paterna e in una guida, ma è obbligato dalle autorità locali ad interrompere quel legame a causa della sfiducia e del pregiudizio. Tuttavia, il giorno del diploma all'Accademia il bambino ricorda come l'immagine senza viso del suo intimo ed inesistente padre ideale fosse scomparsa, e al suo posto si trovasse il viso del suo maestro, sfigurato ma virile e paterno.

   Questo è ben rappresentato dagli aspetti che fa il Sole con Asbolo e con Chariklo. Questi sono gli aspetti più forti che fa il Sole, che definiscono bene il carattere solare di Mel Gibson. È un esercizio di pensiero astrologico ed associazione analogica vedere come il simbolismo di "Braveheart" e quello di "L'Uomo senza viso" possono essere tracciati dagli stessi indicatori astrologici, cosa che ci aiuta a comprendere il significato di questi centauri ancora quasi sconosciuti.

   Globalmente penso che tutti i Centauri si riferiscano all'attraversare la vita tenendosi ai margini di essa il che significa sia oltrepassando le barriere morali sia essendo paria, e dovendo pagare il prezzo per questo, il che significa subliminare la propria passione così come lo ha fatto Cristo.

   Nel caso di Mel Gibson, possiamo prendere "L'Uomo senza viso": la deturpazione, la paura che suscitava negli altri per la sua bruttezza, la storia di morte ed accuse di abuso sessuale dietro di lui, l'essere emarginato, sono elementi che hanno a che fare con Asbolo, mentre io associo Chariklo con il suo diventare maestro e figura paterna per il bambino, ma dalla prospettiva di una persona completamente rifiutata ed estranea. È proprio la sua condizione di rifiutato che gli permette di aiutare il ragazzino. Potete vedere la dinamica di Asbolo che si oppone o interferisce con la congiunzione.

   Anche Braveheart è uno "straniero". Egli (Wallace) era ritornato dai paesi d'oltremare dove era stato educato; è orfano; si sposa di notte ed in segreto. Questo matrimonio è la congiunzione con Chariklo... ma poi si incomincia a vedere l'azione di Asbolo che si conclude con la tortura e la crocifissione. Tutto questo sta rendendo il suo Sole forte, molto forte, a partire del conflitto vero e proprio. È senza dubbio un eroe solare.
 

   DONATIEN DE SADE

   Il Marchese de Sade nacque il 2 Giugno 1740, e morì il 2 Dicembre 1814, al momento del ritorno di Asbolo sulla sua posizione natale:

   Asbolo natale = 26.46 Cancro
   Asbolo alla morte = 28.08 Cáncro Rx

Credo che fosse di André Barbault una nota letta tempo fa in cui si diceva che la segnatura principale di Sade si poteva vedere nei seguenti elementi:

   Venere natale = 27.04 Cancro
   Marte natale = 24.27 Ariete
   Saturno natale = 22.03 Cancro

   Cioè, Venere in congiunzione con Saturno e Marte che formano la quadratura al mezzo punto a 24.31 Cancro. Un aspetto molto stretto! Ed è esplicativo della carta dei centauri in astrologia vedere come la presenza di Asbolo in congiunzione con Venere (orbita = 0,26) fa in modo che il tema si metta a fuoco con più chiarezza.
 

   ANNA FRANK

   Anna Frank nacque a Frankfurt am Main il 12 Giugno 1929. Su Internet troviamo come ora le 7:30 am MET (-1H). Questo ci dà:

   Sole = 20.48 Gemelli
   Nesso = 20.48 Ariete
   Venere = 6.25 Toro
   1994TA = 7.08 Toro

   Anna e la sua famiglia con altri 4 ebrei tentarono di nascondersi dai nazisti nel loro nascondiglio ad Ámsterdam il 9 Luglio 1942:

   Sole in transito = 16.27 Cancro (alle 12h GMT)
   Folo in transito = 18.55 Capricorno Rx

   Questa è la stessa opposizione che era attiva quando si trovarono i cadaveri della setta "Heaven's Gate". È un'opposizione "avvoltoio" e molto forte, specialmente quando si considera che il Plutone natale di Anna era a 17.11 di Cancro!

   Il gruppo di rifugiati di cui faceva parte Anna non lasciò mai il suo nascondiglio fino a quando la Gestapo li trovò 2 anni dopo. Asbolo in transito era in congiunzione esatta con il Sole nell'Agosto 1942 quando iniziarono a nascondersi; era di nuovo in congiunzione nel Giugno 1943 e l'ultima volta nel maggio 1944; in questo modo descrive completamente la tragedia: Asbolo aveva messo il suo seme in lei...

   La Gestapo, guidata da informatori olandesi, li trovò il 4 Agosto 1944. Quel giorno, alle 12:39 GMT, c'era la Luna Piena a 11.59 Acquario/Leone, in quadratura con Chirone natale di Anna a 12,25 Toro... questo contato Chirone/Luna Piena agì da innesco.

   Anna morì di tifo in un campo di concentramento un giorno incerto del marzo 1945, quando Asbolo era in moto stazionario diretto a 1 grado del suo Sole natale, disposto a liberare il suo cuore e lasciarle volare.
 

Juan Antonio Revilla
San José, Costa Rica, 4 Ottobre 1999

 


 
 
 
Return to index page