PHOLUS E LA GUERRA

trad. di Roberta Filangieri

I. KOSOVO 

La guerra in Kosovo e la precedente guerra in Bosnia, sono per me un riferimento molto centaurico, seguendo particolarmente il simbolismo di Pholus. 

Io penso che Pholus abbia a che fare con l'esodo così come con l'invasione, fino alla reazione di immunità. L'immunità riflette problemi di pulizia razziale. La guerra del Golfo e la guerra in Bosnia sono scoppiate press'a poco nel periodo della sua scoperta e al perielio (insieme con Nessus), ed è in congiunzione all'Ascendente (28,19 Bilancia) a Belgrado il 24 marzo 1999, alle 8 di sera quando iniziò il bombardamento della Nato. 

Pholus può essere selvaggio come sono tutti i centauri, ma quello che rappresenta Pholus è soprattutto la nostra relazione con il selvaggio, cioè con quello che è diverso da noi, con "l'altro". Noi possiamo sperimentare un'impregnazione, una visita e un'esperienza estracorporea straordinaria di estasi, di beatitudine, ecc in modo molto nettuniano, ma solamente più focalizzato ed acuto rispetto a Nettuno, o possiamo scontrarci e rifiutare l'altro, come molte persone fanno con gli animali, con la natura con il selvaggio... o con gli altri esseri umani che hanno culture ed opinioni diverse, e sono considerati "inferiori". 

Questo è una delle prospettive della pulizia razziale, come si riferisce a Pholus. Pholus è anche per me chiaramente riferito all'invasione, alla perdita della propria casa ed alla povertà conseguenti alle stesse esasperate ideologie nettuniane che vengono prese come fondamento. 

Anche Nessus si riferisce fortemente a questo, in un modo diverso. Nessus ci mostra l'orrore, la cupezza, la sgradevolezza, le persone abbandonate che non riescono a proteggersi più, così come l'attacco aereo della Nato e la distruzione. La relazione Pholus/Kosovo, io penso, si nota soprattutto in: 1 -) il problema dei profughi, e 2 -) il problema dell'invasione. Dunque, quello che io devo fare, è scoprire quello che il "profugo" e l'essere invasi significa in termini psicologici. La posizione di Marte indicherebbe un cambio di atteggiamento, un'ascensione... per risolverlo positivamente. 

Marte era in congiunzione con Pholus la prima volta il 25 gennaio (1999), e in seguito si pose anche in opposizione a Saturno. C'è un parallelo cronologico perfetto con la guerra al Balcani, prima in Bosnia e poi in Serbia/Kosovo. Era al termine di gennaio, per esempio quando un massacro a Racak (18 gennaio) colpì l'opinione pubblica tramite la stampa e fece precipitare la decisione della Nato di colpire (30 gennaio). 

Ora la congiunzione avviene senza la limitazione di Saturno, e Pholus oscura completamente il lento ritorno di Marte al moto diretto. Quindi noi abbiamo un Pholus marziale, o un folusiano Marte. Se riflettiamo sulla dinamica degli aspetti, Pholus era stato in opposizione molto stretta a Saturno fin dal tempo della sua scoperta nel 1992 fino a quell'ultima opposizione a gennaio che "liberò" Pholus. Ma invece di volare liberamente, Pholus è poi divenuto marziale. 

Questo può essere riferito al fatto che è la prima volta che la Nato attacca un paese sovrano. I Centauri sono invasori, usurpatori; provocano reazioni violente, tendono a violare, non rispettano i confini o la legge. Noi ora abbiamo la testimonianza di Pholus che diviene marziale, dopo che si è liberato dall'opposizione di Saturno. La congiunzione retrograda in un primo momento avviene come vendetta di ciò che è stato represso da Saturno. 

Questa congiunzione Marte/Pholus con Marte stazionario è unica, non avviene frequentemente. Può essere riferita alla prima congiunzione avvenuta alla fine di gennaio, che indica il tempo intorno al quale accaddero i sanguinosi eventi che hanno provocato la guerra. C'è una quantità di cose che affiorano all'immaginazione con questo simbolismo, come la pace militarizzata, "la pace dei Romani" che è stata imposta in Bosnia, e che sarà costituita in Kosovo. 

Questo movimento di truppe, per esempio da Belgrado al Kosovo o dall'Albania a Pristina, così come il movimento dei profughi, fa parte del movimento orbitale di Pholus. Pholus è come l'incontro di due mondi diversi, o l'incontro di nemici... lo "scontro" tra due eserciti, o l'usurpazione del territorio di qualcun altro. Produce una polarizzazione, come i due fuochi dell'orbita che appartengono a mondi diversi... ma che devono "vivere" o condividere lo stesso paese. Questo è più facile quando sono molto vicini. Non qui. L'"incontro" può essere distruttivo, può dare luogo non a una comunione ma ad una aggressione. 

Quando si vede un carro armato, allora io vedo Pholus. È un carro armato che contiene un profugo. 
 

II. La Guerra delle Falklands 

Quando l'Irak invase Kuwait il 2 agosto 1990 all'alba, noi troviamo le seguenti posizioni: 

Sole = 9,33 Leone (sopra o vicino all'orizzonte) 
Pholus = 9,29 Cancro 
10370(DW2) = 9,37 Vergine 

Questo è molto attinente ed impressionante... 

La guerra delle Falkland o guerra di Las Malvinas (perché "las Malvinas son Argentinas!") cominciò quando l'esercito argentino occupò Port Stanley (Puerto Argentino) alle 5 di mattina del 2 aprile 1982. Margaret Thatcher è nata il 13 ottobre 1925, alle 9 a.m. GMT (dati citati da Richard Nolle da Lewis et al. Astro*Carto*Graphy Book of Maps, 1989). Noi troviamo: 

Sole = 12,15 Ariete sorgente 
Pholus = 8,03 Ariete sorgente 
Marte = 9,38 Bilancia retrogrado nella 7° casa 
Marte della Thatcher = 9,28 Bilancia (8,50 con precessione) 
1994TA della Thatcher = 12, 16 Ariete 

Questa guerra è stata come nessuna altra; alcune delle sue caratteristiche erano: l'unico confronto Nord-Sud, le immersioni subacquee dei piloti argentini che hanno portato devastazione alla marina militare britannica, i missili argentini Exocet che hanno affondato navi britanniche, lo spostamento della Task Force della Marina militare britannica dal 51° parallelo nord (Londra) al 51° parallelo sud (Port Stanley = Puerto Argentino), e l'affondamento criminale da torpedini sottomarine del "General Belgrano" fuori della zona di guerra che Margaret Thatcher stessa ha decretato (morirono affogati più di 300 argentini) 

Ci sono ovviamente altre caratteristiche, e questa non vuole essere un'analisi o un riassunto di questa guerra. È solamente che, a mio parere, alcune di quelle 4 caratteristiche sopra riportate possono essere emblematiche di un Pholus marziale (il tipo di movimento, i proiettili "Zeppelin", le dinamiche non la distruzione) 

Dato che la Task Force della Marina militare britannica dovette attraversare una tale distanza (=Pholus), le azioni di guerra cominciarono realmente alle Isole Georgian il 25 aprile. In quel momento, Pholus transitava a 9,49 Ariete (Marte radix 9,38 Bilancia Retr.). Pholus radix è rafforzato da un paran esatto (0.6 minuti) a Plutone radix. 

È coinvolto anche DW2 (2 aprile 1982) in paran esatto (0.1 minuto) col Sole. E il momento in cui il General Belgrano fu affondato da una torpedine, il Sole era a 12,05 Toro (radix 10199=CU26 a 12,14 Toro). Questo si nota anche senza menzionare Nessus nel radix dell'invasione: 

Nessus = 25,06 Cancro 
Luna = 26,46 Cancro 
Plutone = 25,56 Cancro 
Chirone della Thatcher = 26,21 Ariete 
TL66 della Thatcher = 26,14 Capricorno 

Questo può indicare la morte per affogamento di tutti quegli argentini per ordine di Margaret Thatcher che ha spostato il conto delle vittime a favore degli inglesi. Si sarebbe tentati di pensare che questo Nessus è responsabile di tutta la distruzione, ma il fatto è che Pholus in congiunzione al Sole sorgente in opposizione a Marte sembra astrologicamente più forte.
 

III. L'Assedio di Leningrado

1 - Dati iniziali. 

Io ho sempre pensato che i centauri possono essere molto aggressivi e guerrafondai, specialmente quelli con orbite come Pholus che io credo si riferisca ad invasione ed usurpazione. L'orbita di Pholus da perielio ad afelio descrive le dinamiche che intercorrono tra una metropoli e la sua colonia che hanno a che fare con sfruttamento e abuso. Entrambi gli aspetti di Pholus, io penso, sono presenti nella Guerra di Las Malvinas del 1982 (Il Falklands War). Altri aspetti di questo astro possono essere letti nei posti raccolti nel mio sito alla voce " political predators" 

È ovviamente naturale verificare questa ipotesi su <<uno degli assedi più estenuanti e memorabili in storia>> (Enciclopedia Britannica), l'assedio di Leningrado della durata di 900 giorni nella Seconda Guerra Mondiale, dove vi furono 800.000 morti di fame e solamente approssimativamente 17.000 morti per l'assedio tedesco. Uno scenario tipicamente centaurico e trans-nettuniano? 

Secondo l'Enciclopedia Britannica, l'assedio iniziò l'8 settembre 1941 quando le truppe tedesche avevano circondato completamente la città, e finì il 27 gennaio 1944, quando <<un'offensiva sovietica di completo successo respinse i tedeschi più ad occidente dalla periferia della città>>. L'accerchiamento era stato spezzato agli inizi del 1943, permettendo che dal Lago Ladoga giungessero migliori approvvigionamenti alla città. Ma nell'inverno 1941-42, con temperature di -40 C (-40 F), vi furono 650.000 morti. 

Per chi ha interessi musicali: il compositore Dimitri Shostakoch scrisse là una buona parte della sua 7° Sinfonia, che in seguito chiamò "Leningrad" e fu un immediato successo. Ma per me, è nel 1° movimento della sua 8 Sinfonia il punto in cui tutto l'orrore si esprime nella più terribile e magnificamente spaventosa musica sinfonica che sia mai stata scritta. Quella musica descrive molto bene la fame, l'orrore e la spietata distruzione di una guerra dove non c'è speranza: mano a mano che la musica avanza, diventa sempre peggio. 

Astrologicamente noi abbiamo alcune fondi di controllo: il giorno in cui è iniziato l'assedio, il giorno in cui è terminato, la carta del cielo di Shostakovich ed il giorno della fondazione della città di Pietro il Grande nel 1703: 

<<Il 16 maggio (27 maggio per il nostro calendario) 1703... Pietro stesso posò le pietre di fondazione per la Fortezza di Pietro-Paolo sull'Isola di Zayachy. Questa data è considerata la data di fondazione di San Pietroburgo.>> (Britannica). Io presumerò mezzogiorno GMT (2 del pomeriggio a San Pietroburgo). 

Dimitri Shostakovich nacque il 12 settembre [25 settembre secondo il nostro calendario] 1906 a San Pietroburgo (59n55/30e15) alle 5 di sera Questo tempo è indicato a pagina 37 di Victor Ilych Seroff & Nadejda Galli-Shohat "Dimitri Shostakovich. The Life and Background of a Soviet Composer" (New York: Alfred A. Knopf, 1943). (io non ho più il libro, ma ricordo che la fonte di questo tempo era sua zia). 

E abbiamo già indicato le date di inizio e fine dell'assedio: 8 settembre 1941 ed 27 gennaio 1944 (un totale di 872 giorni). 
 

2. Presenza dei Centauri. 

Il giorno in cui iniziò l'assedio (8 settembre), quando la città fu definitivamente circondata, Marte era stazionario retrogrado a 23,42 Ariete. L'indicazione matematica esatta del momento era 6 settembre a 18h30m GMT). Questa è una descrizione eccellente. Ora cediamo dove cade questo aspetto nella carta del cielo della città: 

Saturno radix = 22,12 Ariete 
Asbolus radix = 22,31 Ariete 
Venere assedio = 22,06 Bilancia 
Marte assedio = 23,42 sr. 

Questo è un poco più di 1 grado, ma è interessante, specialmente considerando che Marte si sta muovendo retrogrado ed entra press'a poco nella zona Asbolus/Saturno della città. Venere è chiaramente assediata ed in pericolo! Quando i tedeschi andarono via, noi troviamo: 

Hylonome = 22,09 Ariete 
TF35 = 23,44 Bilancia R 

Noi sappiamo che la combinazione Marte/Saturno può essere distruttiva e "infelice", ma sembra che Asbolus introduca nell'equazione l'atmosfera di fame e morte, la "soffocazione", la sopravvivenza e il sotto-livello di sopravvivenza degli abitanti... o forse più precisamente, la linea difensiva ed insormontabile che i tedeschi non furono mai capaci di sfondare. Forse è entrambe le cose. 

TF35 in opposizione esatta a Marte probabilmente sta descrivendo l'offensiva sovietica che spezzò l'assedio Marte/tedesco, mentre la presenza di Hylonome indica il sacrificio eroico e la redenzione finale degli abitanti e dei soldati che vi morirono. 

Ci sono dinamiche molto interessanti tra Pholus e Chirone (in questo ed in tutti gli altri paragoni io sto usando la precessione): 

Pholus della città = 15,42 Pesci 
Sole dell'assedio = 15,26 Vergine 
Chirone della fine dell'assedio = 15,05 Vergine 

L'assedio chiaramente stava attivando - sfidando - il Pholus radix (opposizione esatta del Sole in transito). In altre parole, stava facendo "scintillare" il Pholus della Città, apparentemente confermando la natura folusiana di un assedio. Chirone entra in gioco alla fine per "guarire e" e riscattare - o mettere in mostra la misura dell'orrore e la distruzione. 

Quando iniziò l'assedio, c'era una congiunzione dei 2 transnettuniani più prominenti in quadratura a TF35: 

Pholus = 16,25 Capricorno
QB1 = 17,40 Capricorno r 
TO66 = 17,54 Capricorno r. 
TF35 = 17,38 Bilancia 

Io normalmente non terrei conto della quadratura qui, ma può essere utile in questo caso quando noi notiamo che il Nettuno radix alla fondazione (corretto per la precessione) è a 17,08 Ariete, e la Luna in transito a mezzogiorno GMT quando l'assedio era completo era a 17,10 Ariete. Io ho la percezione che TF35 sia molto pesante e "significativo", come i più aggressivi e marziali passaggi della musica di Anton Bruckner, così qui l'opposizione al Nettuno della città, aiutato dai "sotterranei" o remoti transneptuniani, e stimolato dalla Luna, potrebbe essere un segnale di una delle prove più estreme della solidarietà umana su scala massiccia nella storia recente: la città aveva letteralmente "l'aspetto di un altro mondo" e "spettrale", mentre allo stesso tempo l'abilità individuale ed umana di arrendersi completamente al welfare collettivo (Nettuno) divenne critico. Il giorno in cui terminò l'assedio, la cometa che si avvicina alla terra XS35 era a 17,02 Bilancia, forse "dissolvendo" l'assedio originale TF35, mentre TF35 transitante era a 23,44 Bilancia - come abbiamo visto - schiacciando l'esercito tedesco (Marte dell'assedio a 23,42 Ariete) e costringendolo a ritirarsi ed abbandonare la periferia della città. 

Asbolus e Saturno in transito erano in congiunzione il giorno in cui terminò l'assedio, ripetendo l'aspetto che avevano quando la città fu fondata: 

Asbolus = 19,57 Gemelli r 
Saturno = 20,11 Gemelli r 

Io ho già suggerito che questa congiunzione potrebbe essere riferita all'elasticità della città da una parte, e alle sofferenze estreme dei suoi abitanti dall'altra. Questa congiunzione transitante è in opposizione al TF35 della città a 19,04 Sagittario, cosa che si aggiunge all'apparente peso di TF35 nella prova intera. 

C'è la presenza di un asse impressionante il giorno in cui infine termina completamente l'assedio tedesco: 

Sole = 6,25 Acquario 
BU48 = 6,10 Acquario 
Nodo = 6,45 Leone 
Plutone = 7,35 r Leone. 

Questo era evidentemente un giorno importante (27 gennaio 1944). Il coinvolgimento del Nodo sembra l'apertura di una porta. BU48 è più plutoniano di TF35. È come un "Plutone profondo" che entra nel regno di Urano. Stabilisce un asse sensibile che non è immediatamente apparente nei dati a mia disposizione ed è necessaria una maggiore ricerca. In ogni modo la forza sovietica nella guerra è l'interpretazione più ovvia, dal momento che la vittoria decisiva fu annunciata un anno prima a Stalingrad, in quella che fu la più grande battaglia della guerra. 
 

3. Il Ruolo di Pholus. 

Noi abbiamo visto che quando l'assedio cominciò (cioè quando la città venne completamente circondata), l'8 settembre 1941, il Sole in transito era in opposizione esatta col Pholus radix della città di Leningrad, facendolo "scintillare". 

Sole dell'assedio (12h GMT) = 15,26 Vergine 
Pholus di Leningrad = 15,42 Pesci (corretto per la precessione) 

Questo suggerisce che l'assedio ha qualche cosa a che fare con Pholus. Mi piacerebbe ora menzionare alcune altre "coincidenze" rilevabili quando si esamina la carta del cielo del compositore Dimitri Shostakovich (25 settembre 1906, ore 5 di sera San Pietroburgo - fonte sopra indicata). Le date sono prese da "The New Shostakovich" by Ian MacDonald (http://members.tripod.lycos.nl/RobdeRonde/Leven3645.html.) 

Shostakovich fu costretto ad abbandonare la città e fu accolto a Mosca con la sua famiglia il 2 ottobre 1941, da dove andò a vivere a Kuibyshev: 

Giorno di sole dell'evacuazione = 8,54 Bilancia (12h GMT) 
Pholus natale = 8,43 Bilancia 

Il compositore terminò la sua 7° Sinfonia il 27 dicembre 1943, dedicandola "Alla Città di Leningrad": 

Marte della città = 6,12 Cancro 
tr. Sole = 5,21 Capricorno (a 12h GMT)
Urano natale = 5,03 Capricorno 
SG35 dell'assedio = 4,56 Capricorno 
Chariklo della città = 4,21 Capricorno 

E la première fu a Kuibyshev il 29 marzo 1942: 

Sole = 8,34 Ariete 
Pholus natale = 8,43 Bilancia 

Questo stava facendo nuovamente "scintillare" Pholus, completando il ciclo dal momento in cui fu costretto dal governo a lasciare la città assediata. 

Nota: La sinfonia fu compiuta in Leningrad assediata il 9 agosto 1942 prima... Shostakovich morì il 9 agosto 1975! 

La 7° è una delle sue sinfonie della guerra, ma anche se è chiamata "Leningrad", come ho detto sopra non è che lo spunto per l'8° Sinfonia, composta durante il 1943 quando Leningrad era ancora sotto assedio e quando la più grande battaglia della Seconda Guerra Mondiale, la battaglia di Stalingrad che cambiò il corso della guerra era stata vinta dai sovietici. 

comincia l'8° Sinfonia, il 1 luglio 1943: 
tr. Sole = 8,45 Cancro 

termina l'8° Sinfonia, 9 settembre 1943: 
tr. Sole (12h GMT) = 15,55 Vergine 
Pholus di Leningrado = 15,42 Pesci 

première dell'8° a Mosca, 4 novembre 1943: 
tr. Nodo = 11,17 Leone 
tr. TL66 = 11,20 Acquario
tr. Sole = 11,40 Scorpione 

--> questo stabilisce la differenza tra la 7° (Pholus, poema epico eroico) e l'8° (TL66, fame senza speranza e distruzione). 

questi transiti sono rilevabili dalla carta del cielo di Shostakovich: 
vero Nodo radix = 10,59 Leone 
Hylonome radix = 11,29 Acquario. 

Nota: tutte le posizioni sono corrette per la precessione al giorno dell'assedio. 
 

Juan Antonio Revilla
San José, Costa Rica, 5 giugno 1999 e 21 marzo 2000